mercoledì 8 aprile 2015

Comedy


Da oggi disponibile il nuovo numero di Link, Comedy 



Perché un numero sulla comicità?
Per interrogarsi su quel che resta della comicità televisiva dopo la scomparsa della generazione di comici che ci ha fatto ridere negli anni ’90 e nel primo decennio del 2000. Dei comici “della Gialappa’s” e di quelli “della Dandini” non è rimasto più nessuno: tolto Crozza tutti gli altri si sono rifugiati al cinema o in teatro. Questo numero cerca di scoprire cosa è successo, cosa c’è di nuovo in Italia e all’estero, in quali forme e da dove attinge.

Cosa c’è nel numero?
Emerge che la comicità è una realtà diffusa, una bolla nella quale siamo costantemente immersi. Mentre in televisione uno dei pochi spazi di sperimentazione rimasti alla comicità è il talk show politico, specchio deformante del discorso pubblico, il web è una fonte costante di ispirazione e innovazione: da un lato grazie a YouTube arriva la stand-up comedy americana, che contamina molti comici italiani promettenti, dall’altro nascono nuovi gruppi che basano la propria comicità sulla parodia e sull’aggressività. Sui social inoltre ciascuno di noi adotta più o meno liberamente un registro comico, prigionieri del desiderio di voler fare divertire a tutti i costi. Impreziosisce il numero una confessione di Carlo Freccero sulla sua Raidue che racconta con precisione il momento esatto in cui la satira ha cominciato a ricoprire di fatto un ruolo politico, con tutte le conseguenze che portano diritti a oggi.
Un’ulteriore riflessione è legata al carattere locale della comicità e agli stravolgimenti in corso nei late night americani tra l’addio di David Letterman e l’ascesa di nuovi host.

All’interno del numero
Sulla comicità. Una confessione (Carlo Freccero)
Dove vai se il comico non ce l’hai. Spazi e follie del talk show politico (Francesco Caldarola)
Please, stand up! (Pietro Minto)
La mappa della comicità in Italia (Luca Martera)
Poveri ma poveri (Michele Masneri)
Si ride sempre con le vocali, in tutte le lingue del mondo (Alessandro Grieco)
Chi tardi arriva… Intrighi, malanni e cure della comicità americana di seconda serata (Luca Barra)
Ti fa ridere perché è orribile. La scala dell’aggressività e i comici su YouTube (Violetta Bellocchio)
Hai fatto la battuta (Nico Morabito)
Sette note sul far ridere (Federico di Chio).

Leggi in anteprima l'introduzione 

La risata che doveva seppellire tutto in realtà è una bolla, e noi ci siamo dentro
Comedy è in libreria e su tablet (AndroidiPadKindle)
Buona lettura!




giovedì 26 marzo 2015

Link 18 - Comedy

Eccolo gaudente e giallo! Link Comedy! Il nuovo monografico di Link dedicato alla comicità esce dall’uovo l’8 aprile! 

Siccome noi predichiamo bene ma razzoliamo male, ha anche un tormentone: “La risata che doveva seppellire tutto in realtà è una bolla, e noi ci siamo dentro”.


Qui sotto alcune immagini dalla tipografia.











mercoledì 10 dicembre 2014

TELEMILANO 58 - QUALCHE CLIP



Link dedica un numero speciale a TeleMilano 58, la rete di Milano 2 da cui sarebbe poi nata Canale 5.  

Link ha recuperato la sua storia, fatta di studi improvvisati in negozi, sale conferenze e cantine dei bar, di giovani sprovveduti armati di entusiasmo  e l'ha raccontata in un documentario ricco di contenuti video e di introvabili chicche. 

Link ha recuperato e digitalizzato dall'archivio alcuni filmati storici di TeleMilano 58, creando un dvd (in allegato al magazine) ricco di rari spezzoni, che raccontano i programmi e i volti che hanno fatto la storia della rete. 

Ecco a voi qualche breve clip del documentario.
Buona visione!







mercoledì 19 novembre 2014

PRESENTAZIONE TELEMILANO 58

Stasera alle 18.30 presso la Mediateca di Santa Teresa si terrà la presentazione di TeleMilano 58, il nuovo numero di Link dedicato alla rete di Milano 2, da cui poi sarebbe nata Canale 5.

mercoledì 12 novembre 2014

Link 17 - TeleMilano 58

Dal 19 novembre in libreria e su tablet il nuovo numero di Link, TeleMilano 58. Nel frattempo qualche immagine dalla tipografia...